NOLI

 LE CHIESE COLLINARI
Il percorso che si inerpica, mediante sentieri e mulattiere,
sulla collina a Ponente dell’abitato permette di raggiungere i
resti di tre delle più antiche
chiese di Noli: San Michele,
San Lazzaro e Santa Margherita. Oltre alle testimonianze
storiche e architettoniche,
l’escursione offre scorci di
grande suggestione, attraverso
un ambiente naturale che conserva lembi di macchia mediterranea, lecci e ulivi affacciati
sul mare.
chiesa romanica di San Michele,  chiesa di
San Lazzaro, a chiesa di Santa Margherita,  una statua della Madonna

INFORMAZIONI SULLA SUA STORIA

TORRE DEL CANTO
Al termine di via Sartorio, la vecchia linea ferroviaria che attraversava Noli: “... ha risparmiato l’unica grande Torre ancora alta fino alla sommità, la Torre del Canto, così denominata perché situata nel centro geometrico della città e all’angolo della via proveniente da monte. Essa è curiosamente trapezoidale e non quadrata, ed è forse la più antica fra quelle conservate, avendo ancora abbondanza di elementi romanici e poche aperture in alto ...” (Lamboglia, op. cit. p. 159).
[Torre del Canto _secc. XII – XIV]

PRIMA CATTEDRALE DELLA REPUBBLICA DI S.PARAGORIO
La chiesa, uno dei monumenti protoromanici più importanti della Liguria, sorge fuori dalle mura cittadine ed è circondata da un’area cimiteriale bizantina e altomedievale. Nella sua forma attuale è databile al primo periodo romanico (sec. XI). Gli scavi, avviati nel 1889 da A. D’Andrade, ripresi da N. Lamboglia, fondatore dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri, che proseguono tuttora per opera della Sovrintendenza archeologica della Liguria ed hanno evidenziato, sotto l’attuale edificio, la presenza di una chiesa paleocristiana.

UN SICURO RIFUGIO PER LE NAVI
Il porto di Noli è sempre stato, grazie alla sua posizione geografica particolare, un riparo sicuro per le imbarcazioni. Protetto contro i venti dalle colline circostanti ed in particolare dal Capo Noli, il porto della Repubblica vide arrivare e partire navi di tutte le nazionalità. Ancor oggi la rada è rifugio e garanzia di lavoro per i numerosi pescatori nolesi.

QUARTIERE DELLA GIUDECCA E DI PONENTE
L’impianto urbano del quartiere è molto interessante: delle tre strade - G. Bruno, Gregorio IX, Anton da Noli - solo quest’ultima era un tempo, aperta sia lato mare (protetta dal Portello) sia lato monte (protetta dalla Porta della Giudecca). In via Gregorio IX, al numero civico 4, si è conservata un’antica bottega medievale.







Si chiama NoliMusicaFestival ed è l'inedito evento che animerà l'estate dell'antico e splendido borgo di Noli,autentica perla di storia, cultura e paesaggio sul bellissimo Mar Ligure, nella Riviera di Ponente a pochi chilometri da Savona.Otto appuntamenti di grandissimo livello in tre diverse declinazioni della musica: lirica, strumentale, tradizionale.Un calendario molto ricco, degno di una metropoli, o meglio della "Quinta Repubblica Marinara" come orgogliosamente si definisceNoli memore dei suoi antichi fasti e del suo immutato fascino medievale. Non a caso la kermesse animerà con i suoi concertialcuni fra i luoghi più suggestivi di uno fra "I Borghi più belli d'Italia".

Entra nel sito del Comune di Noli