Dove Bere

Dove bere


I vini della Liguria eccezionali e conosciuti in tutto il mondo, a prima vista sembrano in contradizione al territori da cui provengoni; quando si pensa alla Liguria risulta difficile pensare ad una regione produttrice di vino, questo perché il suo territorio particolarmente stretto ed esteso per poco meno di 300 km da est a ovest, è limitato ed occupato per il 70% circa da Alpi ed Appennini. La regione però è anche bagnata dal Mar Ligure ed ha una costa alta e frastagliata e si configura, a dispetto dell’opinione comune, come un territorio sì difficile per la cultura della vite, ma in grado di ospitare diversi ettari di terreno coltivato con importanti vitigni nazionali e anche internazionali. Queste tecniche, tra le più famose c’è quella del terrazzamento, hanno consentito alla produzione vinicola della Liguria di affermarsi con dei prodotti unici e affermati in tutto il mondo.
Il trend dell'estate? I classici dell'aperitivo in salsa nostrana per sorseggiare i sapori dell'entroterra genovese e delle riviere
Genova - Che sia al bar sotto casa, sul bagnasciuga o sul terrazzo con gli amici, il rito del cocktail è un momento imprescindibile per chi vuole staccare la spina e lasciarsi alle spalle le fatiche e il caldo delle giornate lavorative. Alcolico o analcolico poco importa: in entrambi i casi anche all'aperitivo ci si orienta sempre più seguendo la corrente "healthy", cioè uno stile più salutare, organico e il più bio possibile.
La nuova frontiera del bere consapevole, insieme al boom di vini biologici e biodinamici, vede protagonisti i drink a chilometro zero: via libera dunque ai cocktail rivisitati e ai mix insoliti, personalizzati ad hoc, da provare a realizzare a casa per una festa o da gustare a piedi nudi sulla sabbia. 

Benvenuti al Sud
Iscrivi la tua azienda o attività commerciale gratuitamente